MATERAZZI OVVERO L'ESTREMO DIFENSORE DEL REALISMO/2

Smaltita a fatica l’incazzatura per il derby di ieri sera, stavo giusto per scrivere un post laconico che avrebbe recitato così: “Almeno adesso Materazzi può tornare a starmi cordialmente sulle palle”.
Poi, invece, ha parlato Blatter. Che gli bruciasse il peperone si sapeva, ma così si va nel patologico. Il capolavoro è “L’Australia avrebbe dovuto logicamente passare ai quarti di finale al posto dell’Italia, perché andando ai tempi supplementari voi eravate 11 contro 10…”, soprattutto quel “logicamente”.
Vabbé: la sua irritazione è il nostro godimento.
E ancora: nunc et semper viva viva viva Materazzi, che della vittoria mondiale sporca e bellissima è lo sporco e bellissimo simbolo.

Update: Blatter è un quaqquaraqquà.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...