LABORATORIO DI RAGION PRATICA

Una discussione nei commenti a un post di Massimo (post che qui non mi interessa linkare, perché l'argomento del post medesimo – dopotutto – sarebbe fuorviante) mi ha fatto venire in mente un piccolo e strambo esperimento mentale nel quale voglio coinvolgere chi, tra i lettori di questo blog, avesse voglia di lasciarsi coinvolgere.

In sintesi, si tratta di rispondere a questo quesito:  che cosa accadrebbe se un giorno o una notte nella più solitaria delle vostre solitudini si insinuasse un demone (1) e vi dicesse: "Ti concedo il potere, con un solo atto della tua volontà, di far scomparire dal mondo – irreversibilmente e istantaneamente – tutto ciò che giudichi malvagio: persone, cose, atti, intenzioni, ideali, visioni del mondo, comportamenti, tutto."

Che cosa fareste? Accettereste? Rifiutereste? E, in entrambi i casi, con che spirito? Consigliereste forse al demone di rivolgersi a qualcun altro? Ma sopratutto, perché?

(1) Il lettore sostituisca a "demone" l'entità da lui preferita e ritenuta più opportuna a rappresentare il latore di siffatto potere: l'arcangelo Gabriele, il fantasma di Che Guevara, il Grande Ciaparche Verde, il genio della lampada, il secondo principio della termodinamica, Bill Gates in ologramma-conferenza, chessò. 

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...