CAIRECHECARITOMENE

La stavo inseguendo da anni. Volevo vederla almeno una volta, nella vita. Volevo che mi concedesse la grazia di un incontro, una conversazione muta di una mezz'ora, ma lei niente: mi era sempre sfuggita con una tenacia sospetta, fino al punto di farmi pensare l'impensabile, e cioè che fosse lei che per qualche cabala superstiziosa non volesse incrociare il mio sguardo, perché ne sarebbe sortito qualcosa di temibile, per lei o per me.

Ho creduto, per lo spazio di un paio di giorni risalenti a un paio di anni fa, di averla messa con le spalle al muro (come in effetti sta da quando è nata). Ero sceso a Palermo. Avevo raggiunto il luogo dove sapevo che si trovava, di solito. Mi dissero che, peccato, se ne era andata da pochi giorni. Destinazione New York.

Poi, un annetto dopo, mi hanno detto che sarebbe stata a Roma per un bel po'. Mi avevano dato anche l'indirizzo preciso. Avevo pianificato tutto, ma poi non se ne è fatto nulla: il weekend previsto per l'incontro accadde qualcosa di minimo, ma imprevedibile (un'influenza, credo di ricordare) e l'incontro saltò.

Infine, pochi giorni fa è venuta quassù. Per un mese e mezzo ancora se ne starà a Milano, dalle parti di Porta Ticinese, proprio di fianco a Sant'Eustorgio. Allora, ieri pomeriggio mi sono fatto coraggio. Ho guidato prudentemente in autostrada (mi sarebbe spiaciuto essere causa maldestra di nuovi rimandi) e, finalmente, ci siamo visti.

In effetti, è bellissima. E, sorpresa!, i suoi occhi non sono neri come me li ero sempre immaginati, ma grigi, con un'impercettibile sfumatura di azzurro. È stato un incontro fugace, è vero: provateci voi a reggere quegli occhi e quelle mani per più di mezz'ora. Però, in compenso, in quella mezz'ora, là dentro, c'eravamo solo noi due. Io e lei. In silenzio.

E siccome che era martedì, m'è costato solo quattro euri al posto degli otto consueti.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...