QUANDO SI STAVA PEGGIO

Ora dico una cazzata. Ma grossa. M'è venuta in mente così, di colpo, ieri sera, guidando, mentre andavo a prendere la Raffa alla stazione. Non è il frutto di un'analisi politica accurata, né di una lunga riflessione. Si tratta più che altro di un'intuizione, di un sentore, di una subitanea rivelazione impossibile da verificare, e che però m'è parsa subito di una plausibilità cristallina.

Ed è: se non ci fosse stata Tangentopoli o se non fosse stata quel che è stata, se avessimo ancora la Prima Repubblica, se Craxi e la DC avessero continuato a governare l'Italia per un'altra decina d'anni, se la politica italiana non avesse subìto il processo di dissoluzione e ristrutturazione che l'ha sconvolta a partire dal 1992 (pure con quel che di buono, o almeno di significativo, ha portato), se si fosse verificato tutto ciò, beh, forse oggi come oggi in Italia avremmo già una legge sul riconoscimento delle coppie di fatto, avremmo il testamento biologico, avremmo l'Alta Velocità e la copertura pressoché totale della connettività a banda larga. E un po' di altre cose così.

Io vi avevo avvertito, neh. 

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...