IT'S DADA TIME/2

"Vedere un tuo collega che entra con venti minuti di ritardo, constatare che non sente il bisogno di avanzare la seppur minima richiesta di scuse, sgranare gli occhi ascoltandolo invece sbottare Ma dove cavolo vi siete nascosti?, assistere allo spettacolo dell'altro tuo collega che imperturbabile si alza e gli risponde di rimando Cazzo, ci hai trovato, vabbé, sto sotto io, conto fino a cento."

Lo Straniero di Elea lavora in compagnia di un genio.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...