TRANSUMANZA

Ieri alle quattordici, quando sono rientrato a casa dal lavoro, nel prato davanti a casa non c'era niente tranne il prato medesimo.

Ieri alle diciassette, quando sono uscito di casa per andare a fare un po' di commissioni, nel prato davanti a casa mia c'era un recinto elettrico di cinquanta metri di lato con dentro – saran state – duemila pecore, sei cavalli e tre cani pastori.

Ieri alle venti, quando sono rientrato a casa dopo le commissioni ed essere andato a prendere la Raffa alla stazione, c'era ancora tutto, con le pecore e i cavalli che in parte dormivano, in parte belavano, in parte nitrivano.

Oggi alle sei e mezza, quando sono uscito di casa con la Raffa per andare al lavoro, idem.

Oggi alle quattordici, quando sono rientrato a casa dal lavoro, nel prato davanti a casa non c'era più niente, nemmeno l'erba. Al suo posto, un quadrato marrone di cinquanta metri di lato.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...