FIGLI DEGENERI DI MADRE NATURA

"Tratteniamo la mano che dovrebbe sfracellare il cranio del neonato. Ci arrestiamo mentre stiamo per dare fuoco alla casa con la gente dentro. Non gettiamo il veleno nel pozzo. Non più, almeno.
Perché lo facevamo, oh sì, lo facevamo. Siamo figli di Caino.
In alcuni luoghi si fa ancora.
Non lo facciamo perché qualcuno ha detto che occorre amare il proprio prossimo. Palese assurdità, in questo mondo in guerra con il diverso da sé. Eppure… eppure sapete la cosa strana?
La cosa strana è che ci siamo fermati perché ci è parsa vera."

Berlicche sta scrivendo una serie di post monumentali. Si comincia da qui. Chissà dove si andrà a finire.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...