I BUONI PROPOSITI DI CAPODANNO DEL CICLISTA CALMO/6

  • Almeno una prima della Sanremo.
  • Almeno una dopo il Lombardia.
  • Monte Penice da casa passando da Varzi.
  • Monte Penice da Bobbio.
  • Il passo del Giova'.
  • Il muro di Corano da Strà.
  • Il muro di Gabbiano.
  • La côte di Trebecco.

Per la verità il muro di Gabbiano non saprei se considerarlo effettivamente fatto. Il primo attacco era fallito qualche settimana fa a due quinti circa del pezzo duro, su uno dei tratti agghiaccianti che si aggirano attorno e forse oltre il 20%: mi ero semplicemente fermato perché non riuscivo più a spingere i pedali, come se qualcuno – per ischerzo – me li avesse saldati al blocco del movimento centrale con la fiamma ossidrica. Oggi l'ho riprovato con un riscaldamento più breve per arrivarci con più energia. Risultato: mi sono ribloccato nello stesso punto. Però stavolta non ho voltato la bicicletta, ma sono andato avanti a piedi per quei 30 metri impossibili. Giunto nel punto in cui la pendenza torna umana sono risalito in sella e ho fatto altri 200 metri per rifermarmi dove la rampa si rifà impossibile. Altri 50 metri a piedi e di nuovo in sella. Il terzo pezzo spaventoso (il muro di Gabbiano è così: salita, salita seria, salita impossibile, salita seria, salita impossibile, pianetto, salita impossibile, salita seria, falsopiano finale) l'ho affrontato troppo baldanzoso tentando di andare in fuorisella. Mi sono detto: "O la va o la spaccca". La spacca: anche stavolta mi si è bloccata la pedalata, ma con l'aggravante che ero ritto sui pedali e non ho fatto in tempo a sganciarmi. In poche parole sono caduto in salita, o meglio sono rimbalzato contro il muro. Nessun danno, se non all'orgoglio. Nuova spinta, stavolta per un centinaio di metri, poi di nuovo in sella a completare la salita.

Che dite, vale? Io lo considererei un onorevole 0-0.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...