Laboratorio di ragion pratica/3

Racconto una breve storia, che ho letto non mi ricordo più quando né dove: la storia dice che ci troviamo in cima a una torre molto alta di una grande città lontana e sconosciuta (diciamo pure in Cina, che funziona bene). Viste dall’alto, le persone che passano per la strada sembrano piccoli insetti, indistinti, senza identità: punti che si muovono impazziti in mille direzioni. Noi guardiamo giù e pensiamo. E mentre siamo lì arriva un angelo (o un diavolo, non importa) e ci dice: «Tu puoi far morire tutte le persone che vedi passare. Ti basta pensarlo. Non le conosci e non le conoscerai mai. Nessuno saprà mai che le hai fatte morire. Nessuno dei loro amici o parenti verrà mai in contatto con te e nessuno ti accuserà mai di niente.» Noi lo guardiamo perplessi e non capiamo cosa ci stia dicendo. Lui aggiunge: «Per ogni persona che farai morire io ti darò 10.000 euro». La storia finisce così. Io guardo i miei quattordicenni e chiedo loro a bruciapelo: «Voi cosa fareste?».

Così Lo scorfano (redivivo in qualità di ospite del blog Sempre un po’ a disagio) ai suoi studenti di seconda superiore. Già: voi cosa fareste?

 

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Laboratorio di ragion pratica/3

  1. cesariodaspira ha detto:

    Tenuto conto che i 10.000 pro capite sono sempre 10.000, beh, direi che il male non paga comunque

  2. Ester ha detto:

    Una parte di me sarebbe propensa ad accettare, ma credo che alla fine rifiuterei. Per paura del rimorso insopportabile che ne verrà dopo, più che altro.

  3. Giovanni Fontana ha detto:

    Faccio il paraculo: ne ammazzo cinque, e con 50.000 euro posso vaccinare contro la malaria un fracco di persone.

  4. TAcchAN ha detto:

    nel film “the box” c’e’ un interrogativo simile: un bottone, 1.000.000 di dollari, una persona a caso nel mondo muore, 24 ore per decidere.

  5. Giovanni: quei cinque scelti come?

  6. nomedelblog ha detto:

    non credo di essere nè una persona particolarmente altruista nè buona, ma non avrei un solo secondo di dubbio. io non ammazzo nessuno per mio personale tornaconto. e il fatto che possa conoscerlo o no, o che qualcuno lo venga a sapere o no, non mi cambia assolutamente nulla.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...