La casa dei viventi

100_6453

Ognuno ha i suoi piaceri proibiti. Uno dei miei è girellare oziosamente per cimiteri, magari alla ricerca di qualche sepoltura famosa. Per quanto possa sembrare strano io, milanese nato e cresciuto a Milano e ora nuovamente orbitante attorno alla città, al Cimitero Monumentale c’ero stato solo una volta, da piccolo, portato da mio nonno. Ci sono tornato oggi. Ho cercato sepolture famose. Alcune per il puro gusto di poter dire di averle viste. Altre per chiudere antichi cerchi e rendersi conto che ci sono uomini che da morti son più vivi di tanti che ancora respirano e mangiano e bevono. Alcune, infine, per pagare qualche debito di non poco conto.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a La casa dei viventi

  1. WrathofGod ha detto:

    A quanto pare abbiamo qualcosa in comune, anche se devo ammettere che, nel mio caso, penso che non sia solo un piacere proibito, ma talvolta anche deformazione professionale.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...