Sugna reale

Pianello Val Tidone. Entro dal barbiere, mi siedo, le solite due chiacchiere preliminari, comincia a tagliarmi i capelli.

A metà circa dell’opera entra la moglie del barbiere reggendo un enorme panino col cotechino, ancora fumante. Glielo porge.

Io gli dico: “Mangi pure, ché sennò si raffredda.”

Lui: “Solo un morso, va’”. Afferra il panino senza lavarsi le mani, ne sgagna metà. Poi come se niente fosse, e sempre senza lavarsi le mani, riprende a tagliarmi i capelli, masticando.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Sugna reale

  1. Max ha detto:

    Più che altro: cotechino fumante, ad agosto, nella media val Tidone?
    Cosa c’erano, 30 gradi?
    Un bel coraggio…

    Ciao, Max.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...