Fenomenologia del concerto di musica leggera ai tempi di una certa età (nel senso dello spettatore, ma pure dei cantanti)

“Riusciremo, finito il concerto, a tornare coi mezzi al parcheggio di San Donato prima che chiuda?”

“Sarà opportuno bere questa birretta prima del concerto o rischio poi di dover cercare un cesso magari perdendomi Personal Jesus?”

“No, ma com’è che si alzano tutti in piedi, cioè se stessimo tutti seduti vedremmo e sentiremmo lo stesso, no? COL VANTAGGIO CHE SAREMMO SEDUTI!”

“Vabbe’, questi sono i supporter. Poi però il volume lo ABBASSERANNO un po’, vero?”

Poi, Dave Gahan è figo come una rockstar figa, ha una voce bellissima ed è uno spot all’uso smodato di droghe nonché un animalone da palcoscenico come ne ho visti pochi. Per dire, ha 51 anni, la stessa età per la quale si autoprendeva in giro Bracardi a “Quelli della notte”, chissà se qualcuno se lo ricorda.

Martin Gore, invece, continua a farmi tantissima tenerezza. Cioè: che sia il vero genio musicale dietro alla produzione dei Depeche Mode è noto, ma alla fine sparisce dalla scena. Forse pure per consentire a Gahan di riprendere il fiato, interpreta un paio di pezzi: canta bene, è struggente, ma il confronto con la voce di Gahan è impietoso. Sul gran finale di Never Let Me Down Again lui dovrebbe fare la prima voce, ma il controcanto di Gahan lo sovrasta per potenza, nitidezza, intensità, tutto. E poi, sempre lo stesso look: capelli ad ananasso e eyeliner nero sugli occhi, in un eterno presente anni ’80 nonostante le rughe e il doppio mento. Come fa a non starti simpatico?

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...